icone

                               
Diritto del lavoro è un servizio gratuito. Aiutaci a mantenere aperta la partecipazione a tutti, semplicemente cliccando "Mi piace". A te non costa nulla, per noi vuol dire molto

CASS., SEZ. LAV., MASSIMA SENT. N. 7724 DEL 23.04.2004 - ILLECITO DISCIPLINARE - ASSENZA DANNO PATRIMONILAE - NON DECISIVONON

Nel giudizio di proporzionalità, l'adeguatezza della sanzione disciplinare (il quale è demandato al giudice di merito non essenso sindacabile in sede di legittimità, se non sotto il profilo del difetto di motivazione), se ha ad oggetto la sanzione massima del licenziamento, deve essere volto ad accertare se i fatti ascritti al dipendente sono di carattere tale (considerata la natura dell'impresa, l'attività svolta e le mansioni del dipendente) da compromettere irrimediabilmente il rapporto di fiducia: l'assenza di nocumento o di serio pericolo di nocumento alla sfera patrimoniale del datore di lavoro non è elemento decisivo per escludere il venir meno del rapporto di fiducia.