icone

                               
Diritto del lavoro è un servizio gratuito. Aiutaci a mantenere aperta la partecipazione a tutti, semplicemente cliccando "Mi piace". A te non costa nulla, per noi vuol dire molto

COSA GIUDICATA CIVILE - Limiti del giudicato - In genere - Giudicato sostanziale - Operatività - Limiti - Identità di soggetti, "petitum" e "causa petendi" - Necessità - Conseguenze - Sentenza che riconosce il diritto all'indennità di disoccupazione agricola - Efficacia di giudicato nel giudizio per l'ottenimento dell'indennità per l'astensione obbligatoria di maternità - Esclusione - Fondamento Cass. Sez. lavoro, 20 aprile 2011, n. 9043

L'autorità del giudicato sostanziale opera solo entro i rigorosi limiti degli elementi costitutivi dell'azione e presuppone che tra la causa precedente e quella in corso vi sia identità di soggetti, "petitum" e "causa petendi"; ne consegue che la sentenza che riconosce il diritto dell'assicurata a beneficiare dell'indennità di disoccupazione agricola non può avere efficacia di giudicato nel giudizio relativo all'indennità per l'astensione obbligatoria conseguente alla maternità, perché tra l'assicurazione contro la disoccupazione e la tutela previdenziale della maternità non è configurabile un unitario rapporto fondamentale, attesa la diversità tra le due discipline