icone

                               
Diritto del lavoro è un servizio gratuito. Aiutaci a mantenere aperta la partecipazione a tutti, semplicemente cliccando "Mi piace". A te non costa nulla, per noi vuol dire molto

I pensionati d' oro

Mauro Sentinelli (ex manager e ingegnere elettronico della Telecom, in foto) risulterebbe essere il pensionato d'oro italiano, con un reddito mensile di 91.337,18 euro al mese. Nella top ten dei vitalizi più ricchi, si piazza secondo un sconosciuto con i suoi 66.436,88 euro al mese. seguono Mauro Gambaro (novarese, di 67 anni, ex direttore generale di Interbanca e dell'Inter Football Club con un vitalizio di circa 52mila euro al mese) e al quarto posto Alberto De Petris (ex Infostrada ed ex Telecom, con circa 51mila euro) (dati tratti da il Sole 24 Ore).

Perchè non abbassare le pensioni d'oro? Sarebbe illegittimo costituzionalmente è la banale scusa dei politici. Ma non è vero, è possibile modificare retroattivamente i diritti quesiti di origini civilistica. L'ho ha dimostrato il Governo Monti eliminando, con un colpo di spugna, il 2,5% che cui i lavoratori pubblici avevano palese diritto a seguito delle sentenze dei TAR e Corte Costituzionale.
Ma i potenti non si toccano: la triste storia della nostra (ma non più italietta).